La salma di David Rossi, ex capo area comunicazione di Banca Mps, morto il 6 marzo 2013, dovrebbe essere riesumata domani, 6 aprile. La procura della Repubblica di Siena, come disposto il 22 marzo scorso, affiderà l'incarico ai professionisti designati mercoledì stesso per poi procedere, in mattinata, alla riesumazione.
Un suicidio da chiarire
- Rossi morì precipitando dalla finestra del suo ufficio: al termine della prima inchiesta il caso venne archiviato dal gip di Siena come suicidio, ipotesi fin da subito contestata dalla famiglia del giornalista. L'inchiesta era stata riaperta nel novembre scorso sulla base di alcune perizie prodotte dal legale della famiglia, l'avvocato Luca Goracci.
Troppe incongruenze
- Sono diversi gli elementi che non collimano con la ricostruzione compiuta dagli inquirenti fin qui. Secondo cui quel 6 marzo 2013 il capo della comunicazione di Mps si è ucciso buttandosi dalla finestra dell'ufficio alle 19:43. A comincire dalle riprese della telecamera di sorveglianza degli uffici della banca, che ha fissato il volo letale di Rossi. Fino al livido sull'avambraccio che ha i segni delle dita di una mano. Altri lividi simili si trovano sull'altro braccio, c'è una contusione di sette centimetri per 10 (la misura di un pugno) all'altezza dello stomaco. E ancora, o forse soprattutto, quel foro triangolare sul retro della testa, e il graffio simile a un'unghiata che segna tutto il naso fino a toccare il labbro di David Rossi.
La caduta successiva dell'orologio
- Non convince nemmeno la dinamica del volo dalla finestra. Se David Rossi si fosse buttato, sarebbe finito più lontano di dove lo ritrae la telecamera di servizio di Monte dei Paschi. C'è poi, ultimo ma non certo da meno, l'elemento dell'orologio di Rossi, che vola dalla finestra e si ferma non troppo lontano dal corpo, ma solo qualche minuto dopo. E una serie di figure indistinte che subito dopo il presunto suicidio fanno capolino da un'altra porta degli uffici Mps, come dall'ingresso della via dove si trova la sede. Dettagli tutti da capire.

>>>o<<<