¤º°`°¤ø,¸¸,ø¤º°`°º¤ø,¸¸,ø Ouch!
                      Newsletter occasionale su articoli, notizie e quanto di più interessante c'è in Internet...              
"Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione" afferma l'articolo 21 della nostra Costituzione: leggere quello che viene pensato, scritto o fatto serve a conoscere il mondo che ci circonda, a capire, a riflettere...
Per favorire anche chi non ha la ADSL, "Ouch!" segnala solo i link di riferimento

 

 
per vedere il filmato cliccare qui...

7 Marzo - Poesia e drammi di un mondo sconosciuto...

Andare a teatro, attendere che cominci lo spettacolo. Calano le luci, inizia una musica strana e suggestiva, si apre il sipario su una splendida scenografia, con un uso incantevole dei colori, e diecine di bravissimi ballerini che disegnano quadri di insolita bellezza: questo è Shen Yun, un'emozione non più provata da anni !
Ma non è solo la Cina a rivelarsi sconosciuta e ci accorgiamo solo adesso di non saper leggere quanto accade poco lontano da noi, in un momento storico che la tecnologia dell'informazione ci permette di seguire giorno dopo giorno. L'articolo di Pino Buongiorno "La bomba Africa" (Panorama) ne offre un buon quadro d'insieme (anche se purtroppo il pdf riporta solo parzialmente lo speciale di 25 pagine da cui è tratto), mentre gli articoli di Guido Ceronetti "Il risveglio di Cartagine" e di Antonio Polito "La frontiera italiana" (Corriere Della Sera) nonché di Stenio Solinas "Un'ondata di disperati spazzerà via l'Occidente politicamente corretto" (Il Giornale) offrono seri spunti di meditazione. Ma le ipotesi sono infinite, da quella di Valentino Parlato "Ipotesi sulla crisi libica" (IlManifesto.it) a quella di Fiamma Nirenstein "Quel veleno antisemita che soffoca la voglia di libertà" (IlGiornale.it). Un contesto che dobbiamo abituarci a considerare assai diverso dal nostro e per comprendere questa necessità ci sono due articoli: quello di Giampaolo Cadalanu "Pakistan, insultò Maometto a scuola un adolescente rischia la pena di morte" (LaRepubblica.it) e quello di Giovanni Porzio "La rivolta siamo noi" (Panorama), entrambi da leggere. 
Passando ad altro, per rasserenarci ci sono "Opus Minimum" dell'equinozio di primavera, l'eccellente rivista di Paolo Marino, e l'ottimo PrometeoLocri.net, del bravissimo Aurelio Palmieri. Restando al Sud, per esplorare le critiche al 150° c'è da segnalare l'articolo di Giovanni Fasanella "Cronaca (nera) del Risorgimento" (Panorama.it), magari rileggendo anche le "Due parole su Napoli e il suo Regno" scritte tempo fa da Salvatore Massimo Stella. Si sa generalmente poco della Carboneria ed è quindi interessante visitare il sito dell'Alta Vendita Italiana e magari leggere la ristampa del libro di Oreste Dito che era ormai introvabile: "Massoneria, Carboneria ed altre società segrete nella storia del Risorgimento italiano" (Arnaldo Forni Editore) scoperta, come al solito, nella inesauribile riserva di Firenze Libri. A chi mi chiede il libro "Massoneria italiana fra Stato e Chiesa" (ne riporto l'introduzione) che scrissi nel 1994, rispondo qui che ne ho ormai solo una copia - a volte si trova anche su eBay - ma prima o poi lo ristamperò, aggiornato s'intende...
In cambio ecco "Il testamento politico di Mussolini" (IlGiornale.it), assai utile per approfondire la storia di un periodo per molti versi ancora sconosciuto.
Di fantascienza "made in Italy" ce n'è poca ma anche se è stato presentato a Los Angeles è tutto italiano "Atlantis Down" dell'esordiente Max Bartoli, figlio dell'amico carissimo Oscar, qui più volte citato, che vive all'ombra dei ciliegi sul Potomac... Non solo italiano è invece il vizio di "Farci vivere in un film: l'informazione 'verosimile'" (Malainformazione.it): a volte i media ci prendano per il... naso ! Tutto da ridere e, a proposito, ve la ricordate la figlia di Fantozzi ? Andate a leggere l'articolo di Maria Corbi "La seconda vita di un uomo chiamato Mariangela" (La Stampa): vi aspetta una sorpresa ! Quasi come quella di cui all'articolo "Ricercato chiede la strada ai carabinieri. Gli 'indicano' il carcere" (LaNazione.it) !
Per concludere eccovi oggi una pagina tratta da La Nazione, con due articoli che invitano alla speranza: "Io, centenario grazie alla carezza di mia figlia" di Nicola Coccia e "Una canzone in chiave ‘fiorentina’ per i 10 anni del coro Melograno" di Mario Piccioli: in questo si parla anche della nostra carissima Caterina di Milano 25...
Un abbraccio e buona settimana !
Carlo Luigi Ciapetti

Hanno collaborato alla newsletter di oggi, per nome e in ordine alfabetico:
Marcello Zotti, Franco De Luca, Giovanni Corinti, Mario Amidei, Paolo Marino, Salvatore Li Presti, Teresa Cuccillo.
 


Note importanti
1 - Tutti i link fanno riferimento ad articoli, presentazioni, filmati e altro pubblicati su Internet: questi materiali possono essere rimossi dai titolari dei siti e quindi non essere più disponibili in tempi successivi alla segnalazione; ove si desideri conservarli è opportuno salvarli sul proprio pc.
2 - Questa pubblicazione non rappresenta una testata giornalistica ai sensi della Legge 62/2001, in quanto redatta e trasmessa senza periodicità, ma è comunque protetta dalla Legge 633/1941 sul diritto d'autore; la riproduzione, anche parziale, del contenuto è consentita ma con l'obbligo di riportare esplicitamente questa esatta dicitura "Tratto dal sito www.base.it/ouch" incluso il link relativo.


Per l'inserimento nella mailing list di "Ouch!" cliccare qui...
Per la cancellazione dalla mailing list cliccare qui...

Le newsletter di Carlo Luigi Ciapetti, oltre ad "Ouch!", sono: "SuccoSucco", "Ventus", "Noi Pecore"