¤º°`°¤ø,¸¸,ø¤º°`°º¤ø,¸¸,ø Ouch!
      rassegna stampa d'orientamento, newsletter occasionale con link a pagine della rete...     
 

 
 

 

Comportamenti animali e comportamenti umani: cliccate qui...

3 Giugno - Ma l’Italia è più di una repubblica...

"Ouch!" era pronto per l'invio ieri mattina - 2 Giugno, Festa della Repubblica - ma poi ho letto su "Il Giornale" il taglio basso di Marcello Veneziani "Ma l’Italia è più di una repubblica" e ho deciso di riportarlo qui pari pari - decisione mai presa in precedenza - perché esprime in maniera compiuta quel che penso anch'io ma che non avrei mai saputo scrivere con tanta semplice onestà ed umiltà. Eccovelo:
"Inno per il 2 giugno. Voglio bene davvero all'Italia anche se mi fa male vederla così. Voglio bene all'Italia anche se è davvero malata, ma questo è un motivo per amarla di più. La vedo tutt'altro che eterna e possente, la vedo fragile e assente, molto invecchiata; la vedo stanca e spaventata, la maledico, ma è una ragione di più per darle il mio fiato. Perché l'Italia non è solo una Repubblica. L'Italia è mia madre. L'Italia è mio padre. L'Italia è il racconto in cui sono nato. L'Italia è la lingua che parlo, il paesaggio che mi nutre, dove sono i miei morti. L'Italia sono le sue piazze, le sue chiese, le sue opere d'arte, chi la onorò. L'Italia è la sua storia, figlia di due civiltà, romana e cristiana. L'Italia è il mio popolo e non riesco a fare eccezioni, quelli del nord, quelli del sud, quelli di destra o di sinistra, i cattolici o i laici. Ho preferenze anch'io, ma non riesco a escludere per partito preso. Non escludo chi parte e nemmeno chi arriva. L'Italia è il ragazzo che va all'estero, l'Italia è l'immigrato che si sente italiano. Ho gerarchie d'amore; amo prima e di più chi mi è più caro e vicino, come è naturale. Voglio che l'Italia premi i migliori e punisca i peggiori, ma voglio che resti Italia. Con l'Europa o senza l'Europa. È bello dire repubblica perché vuol dire che l'Italia è di tutti e lo spirito pubblico prevale sull'interesse privato. Ma dire repubblica è troppo poco, c'è una parola più adatta: patria. L'Italia è la mia casa, è il ritorno, è l'infanzia, il cielo e la terra che mi coprirà."
 
Grazie, carissimo Marcello, viva l'Italia !

Ma torniamo a noi, ... - Amo l'Italia ma so anche che l'amore non deve nascondere la realtà perché altrimenti diventa odio, a poco a poco. E dopo aver letto l'articolo di Chiara Boriosi "Burle, burloni e Burlesque" (PensaLibero.it) e aver saputo "Come Ferdinando II azzerò il deficit" (MilitesLuci.it), con drastiche decisioni adottate senza minimamente incidere su tasse e gabelle gravanti sul popolo, mi sembra giusto allargare il panorama su questo nostro sconquassato Paese con gli articoli di alcuni altri giornalisti: Luca Ricolfi con "L'incapacità di ricambio di leader" (LaStampa.it), che ha poi avuto l'interessante commento di Fabio Martini "Terza Repubblica, cercansi sconosciuti" (La Stampa), Maurizio Belpietro, che interviene sui recenti fatti che hanno coinvolto il Vaticano e il mondo del calcio con "Non c'è più religione" (Libero), e Paolo Pombeni che tratta invece "La politica, l'etica e il caso Formigoni" (Il Messaggero).

... ai problemi di sempre, ... - Se almeno ci fosse un quadro chiaro dei problemi e delle volontà atte a risolverli, potremmo rassegnarci ad attendere una loro soluzione, ma chi e come potrebbe intervenire quando - dopo il caso di Perugia e tanti altri - ci si trova al cospetto di una giustizia (si fa per dire) come quella di cui parla l'articolo "L’asilo di Rignano, la macelleria alla Diaz, la “normalità” per niente normale" (NotizieRadicali.it) ? Quando le speranze di un riassetto dei nostri conti pubblici si basano anche su ripieghi come "Si avvicina la tassa sui conti svizzeri: se si firma vale almeno 10 miliardi" (BlitzQuotidiano.it) ? Quando le parti sociali ragionano come quelle di cui a "L’aeroporto è fantasma ma i sindacati chiedono il premio di produzione" (BlitzQuotidiano.it) ? Quando si legge "Corridoio 5. Viaggio tra i fantasmi dell'alta velocità" (LeStradeDell'Informazione.it) ? Forse Eugène Ionesco, nel suo Teatro dell'Assurdo ...

... in un'Italia terrorizzata - Ultima notizia, arrivata proprio ora, "Non c'è pace: nuova scossa e tanta paura fra Modena e Mantova. Equitalia sospende i pagamenti" (NotizieTiscali.it): se si ferma anche Equitalia significa che la situazione è ancora più preoccupante ! E non basta: "Terremoto, l'Emilia trema. E ora è guerra agli sciacalli" (IlGiornale.it), sciacalli  che operano con una metodologia del tutto nuova, girando in macchine con altoparlanti che esortano la gente con falsi allarmi del tipo "«Fuori tutti, arriva il terremoto» (...)" (CorriereDellaSera.it) ! Ma c'era stato anche un altro tentativo di sciacallaggio: "Sisma Emilia, commissione di 5 euro sulla beneficenza: le banche speculano sul terremoto (...)" (NotizieTiscali.it), anche se in seguito è stata fatta marcia indietro. Da leggere l'articolo "Dal fracking alle dighe, fabbriche di terremoti" (Focus.it). Infine una domanda che molti si pongono: "Terremoto Italia, la tua casa è sicura ?" (TuttoGratis.it) e la risposta la da "I consigli dell’ingegnere «Così si può capire se una casa è sicura o no»" (Quotidiano.net): ricetta giusta, medicina costosa...

I misteri del passato - Tempio solare, osservatorio astronomico, calendario ? Un vero enigma, tuttora irrisolto, e così "Stonhenge e altri antichi enigmi nelle esplorazioni NatGeo" (NationalGeographic.it) con il finanziamento di nuove ricerche; la stessa fonte ci mostra anche "Le 5 creature più strane dell'Antartide", dai pesci con l'antigelo incorporato alle spugne di vetro, e "In principio fu la mano", appendice straordinaria che hanno anche - pensate ! - lemuri, pipistrelli, gatti, rane e delfini... Poi "Ecco il più antico strumento musicale" (MysteriumBlogosfere.it): era l'osso forato trovato in Slovenia ! E "L’eredità? Un’idea da neolitici" (LeScienze.it), lo ha rivelato l’analisi isotopica di oltre 300 scheletri risalenti a 5000 anni fa.

Il mondo virtuale - Da una parte "Ecco So.cl, il social network Microsoft" (TecnologiaTiscali.it) mentre dall'altra "Yahoo! lancia Axis per navigare le ricerche in modo visuale" (LaStampa.it); nel frattempo la FERPI fa rilevare come sarebbe necessario "Un bon ton per il social web" visto che la virtualità delle relazioni on line e la mancanza di un contatto reale stanno facendo perdere l’uso delle buone maniere e del rispetto reciproco. E a quanto pare ormai ci vuole "Un browser per tenere i social network sempre sotto controllo" (IlDottoreDeiComputer.it). Assai utile "Musica gratuita online" (IstitutoMajorana.it) che segnala Grooveshark: 5.000.000 di brani, in Italia è poco conosciuto.  Infine "Un computer Apple per 180.000 dollari" (TecnologiaTiscali.it): guardate in cantina !

Farabutti & C. - Al primo posto, giusto perché ci si ricordi, "Lusi, è una voragine: spariti altri 50 milioni (...)" (IlGiornale.it), poi ci sono "I Madoff di Grosseto, con 500 clienti" (CorriereFiorentino.it) che promettevano investimenti «al riparo dal fisco» e che sono spariti con 250 milioni. In "Usa. Ladri di indentità rubano al fisco centinaia di mln di dollari" (BlitzQuotidiano.it). Leggendo il lancio "Mercantile panamense si incaglia all'Elba (...)" (AdnKronos.com) viene il dubbio che il "Capitan Codardo" abbia fatto scuola: a chi l'avrà fatto l'inchino questo mercantile ? Poi c'è "Flame, l’arma nuova dello spionaggio informatico" (WebNews.it), realizzata da qualche nazione considerati i target ! Ma d'altronde c'è anche "L'altra America senza regole dove lo spionaggio è business" (LaRepubblica.it) che chiarisce un pò il perché di molte cose... 

Il corpo e la mente - Diversi articoli: "Dalla stazione orbitale arrivano i cristalli di plasma anti-batteri", ottenuti da un mix di atomi e ioni, radicali liberi e ultravioletti, "Progettato al computer un nuovo e potente farmaco antinfluenzale" (NotizieTiscali.it) e "Flessibili ai cambiamenti? Merito di una proteina" (LeScienze.it), come dimostra uno studio effettuato su topi... ingegnerizzati ! Ma intanto "Arriva la 'cugina' della zanzara tigre" (StaiBeneLibero.it): è coreana, resiste al freddo e già si è fatta vedere nel nord Italia... Poi ci sono "Gli effetti dei pesticidi colpiscono fino alla terza generazione" (LeScienze.it) e "I dieci Paesi che più gravano sul pianeta" (NationalGeographic.it). A qualche amica potrebbe tornare utile "Capire gli uomini: la top five degli errori di valutazione delle donne" (TuttoGratis.it), ma non si trova nulla sul versante opposto, mistero insondabile...

Da leggere o da vedere - Da leggere ci sono il bel lavoro di Elviro Langella "Il solstizio, una porta verso la vita e la sapienza" (OpusMinimumBlogspot.com), l'interessante articolo di Paolo Galiano "Le Feste del Calendario Egizio" (Simmetria) e il buon suggerimento di fare lo "Shopping in convento" (L'Automobile), fra gli altri luoghi c'è anche l'Officina Farmaceutica di Santa Maria Novella di Firenze, curata con passione ed amore dall'amico Eugenio Alphandery. Da vedere "Dieci anni di moda da strada giapponese" (JapaneseStreets.com), immagini incredibili, da... un altro mondo, e poi "La differenza tra umani e animali.. si vede alla fine del video", proposto in testata ! Ma se volete almeno sorridere, andate a vedere "Vita da cani !" (SuccoSucco.it)...

Un abbraccio e... bau, bau !
Carlo Luigi Ciapetti

Hanno collaborato alla newsletter di oggi, per nome e in ordine alfabetico:
Adrien Hingert di Pc-Facile.com, Alessandro Torsellini, Eleftherios Diamantaras, Ermanno Veneruso, Federico Faldi, Giocondo Brogi, Ovidio Scarpa I1SCL di Info Radio, Paolo Marino di Opus Minimum, Roberto Prioreschi, Salvatore Cariello I0SJC, Saverio Borgheresi di Notizie Libere, Sergio Centroni, Valeria Succi, Teseo Del Fante.

Credits...


   E per i prossimi giorni...  
Cenacolo Salomone "Astrologia, arte rotonda" - Firenze, 8/6
LabAd "Amilcare" - Firenze, 9 e 10/6
Inaugurazione Mostra in Santa Croce del pittore Domenico Mileto - Firenze, 17/6
 


LINK AGLI ARRETRATI DELL'ULTIMA SERIE  2010 02/12  10/12  21/12  23/12  2011:  06/01  15/01  22/01  26/01  30/01  05/02  09/02  12/02  18/02  24/02  01/03  07/03  15/03  24/03  31/03  06/04  14/04  16/04  28/04  04/05  08/05  18/05  23/05  28/05  08/06  16/06  22/06  25/06  30/06  05/07  14/07  21/07  28/07  10/09  15/09  23/09  02/10  05/10  10/10  15/10  22/10  28/10  09/11  11/11  16/11  22/11  26/11  01/12  16/12  08/12  13/12  22/12  27/12  31/12  2012:  06/01  11/01  14/01  18/01  21/01  24/01  27/01  01/02  04/02  08/02  11/02  14/02  17/02  22/02  29/02  04/03  10/03  17/03  24/03  30/03  03/04  06/04  16/04  20/04  28/04  02/05  06/05  12/05  16/05  22/05  28/05


La storia di "Ouch!"
"Ouch!" nacque nel 2005 dopo aver constatato una tendenza alla irreggimentazione dell'informazione, al suo asservimento a poteri visibili ed invisibili, alla subliminalizzazione della pubblicità, alla distruzione del parere informato a tutto vantaggio del parere conforme e condizionato. Questa tendenza è diventata poi una norma: salvo rare eccezioni, l'informazione sulla carta stampata e sugli altri media - condizionata dai poteri forti, dalla pubblicità e dai costi di produzione - fornisce ai lettori cronaca nera, gossip e notizie tese a nascondere più che a svelare.
A sua volta, il mondo in cui viviamo si è fatto estremamente complesso e veloce, difficile non solo da conoscere e da comprendere ma soprattutto da vivere e la persona comune non ce la fa più a mantenersi in sintonia con quanto avviene, per poter così influire su quanto poi avverrà.
Oriana Fallaci affermava che "Ogni persona libera deve essere pronta a riconoscere la verità ovunque essa sia" ma l'informarsi non è una questione solo culturale, è legata anche ai tempi e ai mezzi necessari, non sempre disponibili, per poter esplorare un universo mediatico sempre più vasto e multiforme. Internet può far varcare questo "muro", tanto percettibile quanto impenetrabile, ma la "verità" bisogna andarla a scovare e la si trova più spesso nelle nuove testate on-line che non nei media più diffusi e conosciuti, soggetti a limitazioni ed autolimitazioni di ogni tipo...
"Ouch!" è il frutto del lavoro appassionato e paziente non solo mio ma anche di tutti quelli che vi collaborano, elencati nei "credits"...


Nota importante
Tutti i link fanno riferimento ad articoli, presentazioni, filmati e altro pubblicati su Internet: questi materiali possono essere rimossi dai titolari dei siti e quindi non essere più disponibili in tempi successivi alla prima segnalazione; ove si desideri conservarli è opportuno salvarli sul proprio pc.



 
... per l'inserimento nella mailing list cliccare qui, per la cancellazione cliccare qui...
... per qualsiasi comunicazione scrivere a ouch@postaitaliana.it

Le altre newsletter di Carlo Luigi Ciapetti sono
SuccoSucco - Ventus - Noi Pecore
le trovate anche a
www.base.it , la base di partenza...
 

 

Ai sensi della Legge 62/2001, questa pubblicazione non è una testata giornalistica in quanto redatta e trasmessa senza periodicità, ma è comunque protetta dalla Legge 633/1941 sul diritto d'autore: il contenuto di questo sito e delle relative newsletter non può quindi essere utilizzato, pubblicato, distribuito, venduto o riprodotto in alcuna forma, sia stampata che elettronica, senza una preventiva autorizzazione scritta ed anche in questo caso la riproduzione, anche parziale, del contenuto è consentita solo con l'obbligo di riportare esplicitamente questa esatta dicitura: "Tratto dal sito www.base.it/ouch" includendo anche il link relativo.

© Copyright 1997-2012 Carlo Luigi Ciapetti - P.IVA 01519220485
comunicazione prevista dall'art.35, comma 1, del DPR 633/72 nella formulazione di cui all'art.2, del DPR 404/01