¤º°`°¤ø,¸¸,ø¤º°`°º¤ø,¸¸,ø Ouch!
      rassegna stampa d'orientamento, newsletter occasionale fatta a più mani con link a pagine della rete...     
 

 
 

 

Tanti auguri ! E per cominciare meglio l'Anno Nuovo, un bel "Giro virtuale della Grecia"...

31 Dicembre - Da un anno di sofferenza a un anno di speranza...

Cambierà qualcosa ? - Eh già, povero 2013 ! Proprio una bella eredità gli lascia il 2012, con una storia italiana iniziata il 13 Gennaio, con il naufragio della Costa Concordia ad opera del Capitan Codardo, che sta terminando con la gazzarra dei guitti vecchi e nuovi del teatrino, garantitasi la sopravvivenza del porcellum, per... rimettersi a tavola ! Se da una parte c'è chi si chiede "Cambio strutturale o cambio di facce?" (LaGoccia.eu) dall'altra - le elezioni ci saranno subito dopo il Carnevale - sarà bene ricordare i nomi dei "... 94 senatori che hanno votato contro i tagli alle pensioni d’oro" (NoCensura.com), di tutti quelli che si prendevano i "Rimborsi illeciti, per 40 consiglieri regionali ipotesi di peculato" (IlGiorno.it), degli autori dello "Scandalo soldi pubblici, la scheda di ogni regione" (CadoInPiedi.it) e di tutti gli altri che da decenni recitano sul palco del sullodato teatrino, senza dimenticare i costruttori delle tante ricche parrocchie in cui far soggiornare parenti e amici, come ricorda anche "La Rai uno specchio del paese" (AgenziaStampaItalia.it)...

Bugie e verità... - Premesso che sono una bufala "I miracoli di Hollande (...)" (IlSole24Ore.com) di cui parla anche il servizio Antibufala di Paolo Attivissimo, ecco la notizia "Derivati, condannate 4 banche. E' una sentenza storica" (IlGiorno.it) anche all'ombra dell'altra che parla di una "Inchiesta sul sistema bancario" (NoCensura.com): sarà vero ? Intanto "Conti pubblici, debito da record in Italia. Sfondata quota 2.000 miliardi di euro" (AdnKronos.com), ragion per cui secondo la "Cgia: «Gli italiani pagheranno 3 miliardi in più di Imu»" (QN.Quotidiano.net) col contentino che nel "Nuovo 730, via l’Irpef per i fabbricati non locati" (BlitzQuotidiano.it) e che lo "(...) sconto per ristrutturazioni sale al 50%: bonus energia per i nuovi scaldacqua" (NotizieTiscali.it). Ma occorre "Ricostruire la democrazia: la tela di Penelope delle riforme elettorali" (LIndipendenza.it), cosa non fatta, oppure "Aprire un conto corrente all'estero: «Si può fare in maniera legale, ecco dove conviene»" (NotizieTiscali.it) ?

Un interrogativo intrigante - La notizia "Suona la chitarra con 1 milione di volts alimentato dalla bobina di Tesla" (NoCensura.com) riporta a galla il tema delle invenzioni di Nikola Tesla e delle opposizioni alla loro attuazione. Sul web c'è un pò di tutto a questo proposito: da una parte c'è chi lo definisce "il più grande genio dimenticato dalla storia" (AltraInformazione.it) e lo cita positivamente - leggete "L’energia gratis per tutti e le sue applicazioni" (BuenoBuonoGood.Wordpress.com), "Origine degli Ufo: inventati da Nikola Tesla ?" (NewNotizie.it), "Tesla Motors" e "Record: il giro del mondo in Tesla Roadster" (OmniAuto.it) - mentre dall'altra c'è chi si chiede "Tesla: Ma è poi vero ciò che si dice sulle sue invenzioni ?" (EclisseForum.it). L'articolo "Un genio dimenticato" (AttivissimoAntibufalaBlogspot.it) conclude a questo proposito: "fa molto comodo a chi governa il mondo dimenticare – e far dimenticare - gli uomini che, se compresi e seguiti, avrebbero potuto cambiare il percorso della storia".

Lavorare non è facile... - Si fa un gran parlare degli startupper e delle possibilità per i giovani di iniziare attività in proprio ma l'articolo "S.r.l. a un euro: il difficile reperimento delle fonti di finanziamento" (Microsoft.com) sottolinea come le parole non bastino. E non bastano nemmeno per i lavoratori sessuali, come sottolinea l'articolo "Prostituzione. L'Oms sviluppa le linee guida, ma non per l'Italia..." (NoCensura.com), anche se per loro di lavoro ce n'è sempre tanto perché, come rilevano le statistiche, gli italici clienti sono circa 9 milioni... Ma c'è anche chi si sa arrangiare benino, come quella "Infermiera “incinta” lavora 6 giorni in 9 anni" (BlitzQuotidiano.it) e come quei lazzeroni che sono stati "Arrestati finti volontari di clown therapy" (NotizieTiscali.it). Un'occasione questa per ricordare che l’India - si, quella dei marò... - è la patria mondiale del lavoro minorile: già a cinque anni, i bambini vengono venduti ai trafficanti e costretti a lavorare come schiavi, subendo abusi e percosse ! Firmate quindi la petizione di Avaaz perché questo cessi !

Internet e altro - A molti non farà piacere sapere che "Da Skype è impossibile cancellarsi: l'Authority italiana scrive alla società" (LaRepubblica.it) ed è altrettanto opportuno leggere l'articolo di un esperto come Adrien Hingert su "Perché il mondo è preoccupato da chi gestisce Internet" (Pc-Facile.com). Ricco di soluzioni interessanti e del tutto gratuito, come regalo di fine anno ecco "l'eBook del Dottore dei Computer - Volume 10". Una notizia utile la da poi l'articolo "Non buttate le pile alcaline, sono ancora utilizzabili, e pure a lungo" (News.Supermoney.eu). Un approfondimento interessante è "Il tempo non è uguale per tutti" (Astronomia.com), cui fa da contraltare "Le scoperte più ovvie del 2012" (Attualissimo.it): chissà quanto sono costate le ricerche per giungere a tanto, probabilmente fatte coi soldi pubblici ! Prima del cenone di fine anno può essere invece utile ricordare che "Gli asparagi combattono il post sbronza" (Leggo.it). E per chiudere meglio l'anno ecco "Il primo successo che avvicina i computer quantistici" (Ansa.it).

Prepariamoci al 2013 ! - E' proprio il caso, visto che da un'analisi "Ecco quale sarà lo scenario mondiale nel 2030 secondo i potenti..." (NoCensura.com): un panorama abbastanza sconfortante cui non possiamo nemmeno dare un sottofondo musicale adeguato chiedendo "Suonala ancora Sam [perché gli mettono], il piano all'asta" (Gazzetta di Parma) ! Contentiamoci di questi "Brindisi e curiosità tra futuro e fine del mondo" (WineNews.it), sperando che non serva "Una seconda pelle artificiale si ripara da sola, come in un film" (LaRepubblica.it) e rallegriamoci nel guardare "Toutatis visto da vicino dalla sonda cinese Chang’e 2" (Focus.it) visto che non ci è cascato addosso... Ma servirà leggere il prologo del libro "La musica del Big Bang" (Springer), le riflessioni su "Qual è la cosa più piccola che esiste nell'Universo ?" (NavigatoreCurioso.Myblog.it) e su "La teoria quantica della reincarnazione" (CiviltàScomparse.Wordpress.com), giusto per prepararci al 2013, visto che "Secondo alcuni scienziati bisogna preparare l'umanità al contatto alieno" (NavigatoreCurioso.Myblog.it)...

Un abbraccio e tantissimi auguri, ma se suonano alla porta... fate attenzione !
Carlo Luigi Ciapetti


Hanno collaborato alla newsletter di oggi, per nome e in ordine alfabetico:
Daniele Vittorio Comero, Dionysios Spiliotopoulos, Ermanno Veneruso, Franco Sgarella, Gian Carlo Treggi, Lorenzo Itri, Mario Amidei per Milano 25, Ovidio Scarpa I1SCL di Info Radio, Paolo Pellizzari, Pierandrea Rosso, Piero Dolce, Renato Traquandi, Salvatore Assenza, Saverio Borgheresi di Notizie Libere, Silvio Campigli, Ubaldo Roversi, Teseo Del Fante, Valeria Succi.

Credits...


   Mostre ed altri eventi continuativi - per data di fine 
"Ardengo Soffici. L'Europa in Toscana" - Poggio a Caiano (FI), fino al 27/1
"Corso di Storia del Cristianesimo" - Frascati (RM), fino al 31/1
Compagnia delle Seggiole "Aperitivo Ad Arte" - Firenze, fino al 1/2
"Gallerie d'Italia" - Milano

   Incontri, spettacoli mostre ed altro - per data di svolgimento 
Stefano Burbi dirige il Concerto dell'Orchestra dei Filarmonici - Firenze, 31/12
Compagnia delle Formiche "Cenerentola il musical" - Firenze, 4 e 5/1

"CiRiGioco" Tre giorni di gioco e baratto per i più piccoli - Zagarolo (RM), 4-5-6/1
Concerto della In-stabile Ensemble per "Una scuola per Haiti" - Firenze, 6/1
Lorenzo Andreaggi in "Sarto per signora" - Firenze, 12-13-19-20/1

I Convegno Olistico "Cambia Diagnosi !" - Bellaria (RN), 25 a 27/1
 


LINK AGLI ARRETRATI DELL'ULTIMA SERIE  2010 02/12  10/12  21/12  23/12  2011:  06/01  15/01  22/01  26/01  30/01  05/02  09/02  12/02  18/02  24/02  01/03  07/03  15/03  24/03  31/03  06/04  14/04  16/04  28/04  04/05  08/05  18/05  23/05  28/05  08/06  16/06  22/06  25/06  30/06  05/07  14/07  21/07  28/07  10/09  15/09  23/09  02/10  05/10  10/10  15/10  22/10  28/10  09/11  11/11  16/11  22/11  26/11  01/12  16/12  08/12  13/12  22/12  27/12  31/12  2012:  06/01  11/01  14/01  18/01  21/01  24/01  27/01  01/02  04/02  08/02  11/02  14/02  17/02  22/02  29/02  04/03  10/03  17/03  24/03  30/03  03/04  06/04  16/04  20/04  28/04  02/05  06/05  12/05  16/05  22/05  28/05  03/06  07/06  14/06  21/06  28/06  04/07  08/07  11/07  14/07  21/07  25/08  08/09  14/09  18/09  22/09  25/09  02/10  04/10  10/10  15/10  20/10  27/10  01/11  04/11  08/11  15/11  17/11  23/11  27/11  01/12  04/12  06/12  10/12  14/12


La storia di "Ouch!"
"Ouch!" nacque nel 2005 dopo aver constatato una tendenza alla irreggimentazione dell'informazione, al suo asservimento a poteri visibili ed invisibili, alla subliminalizzazione della pubblicità, alla distruzione del parere informato a tutto vantaggio del parere conforme e condizionato. Questa tendenza è diventata poi una norma: salvo rare eccezioni, l'informazione sulla carta stampata e sugli altri media - condizionata dai poteri forti, dalla pubblicità e dai costi di produzione - fornisce ai lettori pagine e pagine inutili di politica, di economia, di cronaca nera, di gossip e tante notizie tese a nascondere più che a svelare la verità. A sua volta, il mondo in cui viviamo si è fatto estremamente complesso e veloce, difficile non solo da conoscere e da comprendere ma soprattutto da vivere: la persona comune non ce la fa più a mantenersi in sintonia con quanto avviene, per poter così influire su quanto poi avverrà. Oriana Fallaci affermava che "Ogni persona libera deve essere pronta a riconoscere la verità ovunque essa sia" ma l'informarsi non è una questione solo culturale, è legato anche ai tempi e ai mezzi necessari, non sempre disponibili, per poter esplorare un universo mediatico sempre più vasto e multiforme. Internet può far varcare questo "muro", tanto percettibile quanto impenetrabile, ma la "verità" bisogna andarla a scovare e la si trova più spesso nelle nuove testate on-line che non nei media più diffusi e conosciuti, soggetti a limitazioni ed autolimitazioni di ogni tipo. "Ouch!" è il frutto del lavoro appassionato e paziente di tutti coloro che con me collaborano, elencati nei "credits", ma va ricordato che t
utti i link fanno riferimento ad articoli, presentazioni, filmati e altro pubblicati su Internet: questi materiali possono essere rimossi dai titolari dei siti e quindi non essere più disponibili in tempi successivi alla prima segnalazione; ove si desideri conservarli è opportuno salvarli sul proprio pc. "Ouch!" si può ricevere per e-mail o leggere a www.base.it .
Per l'inserimento nella mailing list 
cliccare qui, per la cancellazione cliccare qui,
per qualsiasi comunicazione scrivere a ouch@postaitaliana.it .


Ai sensi della Legge 62/2001, questa pubblicazione non è una testata giornalistica in quanto redatta e trasmessa senza periodicità, ma è comunque protetta dalla Legge 633/1941 sul diritto d'autore: il contenuto di questo sito e delle relative newsletter non può quindi essere utilizzato, pubblicato, distribuito, venduto o riprodotto in alcuna forma, sia stampata che elettronica, senza una preventiva autorizzazione scritta ed anche in questo caso la riproduzione, anche parziale, del contenuto è consentita solo con l'obbligo di riportare esplicitamente questa esatta dicitura: "Tratto dal sito www.base.it/ouch" includendo anche il link relativo.

© Copyright 1997-2012 Carlo Luigi Ciapetti - P.IVA 01519220485

comunicazione prevista dall'art.35, comma 1, del DPR 633/72 nella formulazione di cui all'art.2, del DPR 404/01