L'AZIONE DEL SILENZIO, giunto al settimo anno consecutivo di repliche nella "nostra" CERTOSA DEL GALLUZZO, viene "esportato" per la prima volta nella CERTOSA MONUMENTALE DI CALCI a Pisa

Questo evento si è reso possibile grazie a "Vetrina Toscana" della Regione Toscana in collaborazione con il Museo di Storia Naturale di Pisa e con la Soprintendenza del Patrimonio Artistico e Paesaggistico ed Etnoantropologico di Pisa da cui dipende la Certosa Monumentale di Calci. Lo spettacolo, inserito nel Certosa Festival 2013, è un evento unico in Toscana perché riunisce in un solo progetto due realtà, appartenenti allo stesso territorio regionale, che presentano aspetti storici e monumentali affini, collegate tra loro per rappresentare una storia più grande, di civiltà e di spiritualità.

 Dopo il grandissimo successo ottenuto dal 2007 al 2012, con oltre 120 repliche realizzate dalla Compagnia delle Seggiole capitanata da Fabio Baronti, tornano prima le visite-spettacolo alla Certosa del Galluzzo, con testi e regia di Giovanni Micoli, in un viaggio attraverso lo spazio ed il tempo in uno dei monasteri più ricchi di storia che la cristianità conosca, cui poi seguiranno quelle alla Certosa di Calci.

Ogni luogo storico ha i propri segreti - che riposano nascosti nei corridoi, nelle stanze, nei meandri più inaccessibili - e il teatro è il modo migliore per liberarli dalle pietre che li custodiscono gelosamente e raccontarli al pubblico. La "Azione del silenzio" riprende quindi l'idea semplice che sta alla base delle riuscitissime visite-spettacolo fiorentine - "In sua movenza è fermo" al Teatro della Pergola e "Una donna innocente" all'Istituto degli Innocenti - spostando gli spazi del viaggio ad un monumento da molti conosciuto unicamente perché domina, austero e silente, la via Cassia che congiungeva Firenze con Siena e che adesso la congiunge anche ad una delle uscite dell'Autostrada del Sole.

Il Monastero della Certosa del Galluzzo, imponente complesso voluto da Niccolò Acciaioli nel 1341, divenne un punto di riferimento della vita spirituale della città ma non sono molti quelli che hanno varcato l'ampia porta per ammirare il Palazzo Acciaioli, le Chiese, i chiostri e il capitolo, le ampie celle, gli straordinari affreschi raffiguranti il Ciclo della Passione che il Pontormo dipinse a partire dal 1523, quando si rifugiò alla Certosa per fuggire la peste.

La Certosa di Calci, presso Pisa, nacque nel 1366 per volontà dell’arcivescovo Francesco Moricotti e la sua costruzione fu finanziata dalle famiglie nobiliari della città di Pisa. Il monastero assunse un peso politico nel 1425, quando avvenne l’annessione dell’antico monastero benedettino dell’Isola di Gorgona. Nel 1808 la Certosa fu soppressa in base alle leggi napoleoniche e nel 1866 divenne di proprietà dello Stato. L’ordine dei certosini vi rimase attivo fino al 1972. In seguito il complesso è passato all’Università e vi sono stati istituiti due musei. La struttura si ispira ai principi certosini: la Chiesa, il Chiostro grande, il Capitolo con il suo chiostrino, il Colloquio, il Refettorio, la Foresteria; ad essi si aggiungono nove Cappelle, la Sagrestia, il Vestibolo, la Biblioteca, la Farmacia, l’Archivio storico e l’appartamento del priore.

Il percorso tratteggiato dalla Compagnia delle Seggiole è emozionante e coinvolgente: il pubblico, simbolicamente, accompagnerà un monaco all'interno dell'edificio, nel giro che serviva a portare il pasto quotidiano ad un padre certosino nella sua cella. Lungo il cammino si incontreranno figure uscite direttamente dagli spazi di spirituale mistero della Certosa che ne racconteranno la storia e, allo stesso tempo, la scelta, le difficoltà e il premio finale di un uomo che contro tutte le tendenze del tempo (di qualsiasi tempo) decide di votarsi a Dio abbandonando suoni, rumori e vita sociale per il silenzio ed il deserto, dai quali sboccia il rigoglio dell'anima.

*******************************************************************************************************

09-10-11-12-16-17-18-19 Luglio 2013
CERTOSA DEL GALLUZZO

 VIAGGIO TEATRALE
Biglietti: Intero 15,00 euro – Ridotto 12,00 euro
Spettacoli per gruppi di 45 persone - Due rappresentazioni per sera: 20.45 e 22.00
info e prenotazioni dalle ore 14,00 al 333 2284784

*******************************************************************************************************

25 - 26 - 27 Luglio 2013
CERTOSA MONUMENTALE DI CALCI (PI)
APERITIVO NEL MUSEO DI STORIA NATURALE
VIAGGIO TEATRALE
CENA CERTOSINA NEL REFETTORIO DELLA CERTOSA
Biglietto 30,00 euro
Due rappresentazioni per sera: 19,45 e 20,45
info e prenotazioni: 050 2212975 (feriali ore 8,30 - 13,00) e 050 2212970 (festivi 10,00 - 19,00)

*******************************************************************************************************